VicksWeb upgrade Location upload ads trending
VicksWeb La Moda

Benvenuti a VicksWeb™

We have 7 guests online
Flag Counter

© 2016 VicksWeb Inc.

Chi siamo | Privacy | Aiuto | Condizioni | Feedback | Sicurezza | Servizi

Perché il luppolo è il segreto di bellezza per le donne over 50
©:  Glamour Italia

Si sente spesso parlare di retinolo, ma uno degli ingredienti più efficaci per le donne che hanno superato i 50 , ovvero quando gli estrogeni naturali cominciano a calare e di conseguenza diminuisce il turgore cutaneo provocato da queste sostanze, è il luppolo. «Moltissime evidenze scientifiche hanno confermato l’effetto fitoestrogenico del luppolo e in particolare di un suo costituente, la prenilnarigenina», spiega il dottor Fabio Brunetta, fondatore e direttore scientifico dell’officina dermocosmetica Kalis. «Questa sostanza, pur possedendo effetti estrogenici, non ha dimostrato di essere potenzialmente pericolosa per il tumore al seno, anzi sembra possedere efficacia antitumorale.  Gli estratti di luppolo hanno inoltre dimostrato effetti anticollagenasi – le collagenasi sono le metalloproteine che degradano il collagene – e antiossidanti. Nei nostri prodotti utilizziamo un estratto di luppolo ottenuto con anidride carbonica supercritica, un particolare processo di estrazione, che permette di ricavare tutte le sostanze liposolubili del luppolo senza provocare nessuna alterazione. Una vera difficoltà nell’impiego del luppolo nei cosmetici è costituita dall’odore particolarmente sgradevole. Solo recentemente abbiamo messo a punto una nuova formulazione “Emulsione lupolinaâ€� nella quale l’odore è quasi completamente mascherato. Questa crema è indicata come crema da notte restitutiva per le over 50 o comunque in caso di pelle rilassata».

L'articolo Perché il luppolo è il segreto di bellezza per le donne over 50 sembra essere il primo su Vogue Italia.


Le 10 mete che spopoleranno nel 2020
©:  Glamour Italia

A fine anno, via libera ai desideri per l’anno nuovo in arrivo. A pochi giorni dal 2020, momondo.it, la piattaforma digitale di ricerca voli e hotel, ha svelato quali sono i luoghi da mettere i wish list in base alle mete più cercate dagli utenti. Al primo posto in assoluto spicca la Spagna, con una delle isole più belle delle Canarie: Tenerife. Complici anche i voli diretti dall’Italia, Granadilla ha registrato un aumento di ricerche a tripla cifra (483%) rispetto ai precedenti 12 mesi. Al secondo e terzo posto ci sono Seychelles e Madagascar. La classifica prosegue con il Guatemala, Pechino, Istanbul, Denpasar (Indonesia), Marrakech, Malé (Maldive) e Cracovia. La capitale della Polonia è la più economica di tutte, il prezzo del biglietto aereo si aggira intorno agli 80 euro.

L'articolo Le 10 mete che spopoleranno nel 2020 sembra essere il primo su Vogue Italia.


Come gestire dolci e frutta secca: due must (calorici) delle feste
©:  Glamour Italia

Durante il periodo natalizio, insieme a pandoro, panettone e torrone, la tavola si riempie anche di frutta secca che, grazie al suo alto contenuto di polifenoli e fibra, vanta numerosi effetti positivi per l’organismo. «La frutta secca riduce i livelli di colesterolo ematico diminuendo, così, il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari; svolge un’azione benefica sul controllo glicemico riducendo il rischio di insorgenza di diabete di tipo 2, e limita l’ossidazione cellulare, responsabile di danni molecolari all’interno delle cellule», spiega la dottoressa Sara Pressante, dietista e nutrizionista di MioDottore. Si sa, però, che questo alimento ha anche un’alta quota calorica. Il consiglio è di consumarne 20/30 gr al giorno come spuntino oppure a colazione accompagnata da una fonte proteica (come latte o yogurt) o da una fonte di carboidrati (fette biscottate, fiocchi di avena, crusca o farro) e frutta fresca. Insomma, non con il panettone a fine pasto.

L'articolo Come gestire dolci e frutta secca: due must (calorici) delle feste sembra essere il primo su Vogue Italia.


Contro la stanchezza invernale, sfrutta l’azione energizzante delle bacche di acai
©:  Glamour Italia

Migliorano i livelli generali di energia del nostro organismo, in più contribuiscono a contrastare l’affaticamento e lo stress. Ricchissime di potassio, fibre, calcio, fosforo, proteine, vitamine C, E, B1, B2, B3 e acidi grassi Omega-9 e Omega-6, le bacche di acai rappresentano un vero toccasana per l’organismo, poiché consentono anche di migliorare i livelli generali di energia, contrastando l’affaticamento. Ci sono più proteine in 100 grammi di bacche di Acai che in un uovo e, per la stessa quantità di bacche, 45 grammi di fibra.

L'articolo Contro la stanchezza invernale, sfrutta l’azione energizzante delle bacche di acai sembra essere il primo su Vogue Italia.


Il Buon Natale speciale di Harry, Meghan Markle e del piccolo Archie
©:  Glamour Italia

Una cartolina di Natale davvero speciale quella che Harry e Meghan Markle hanno condiviso sul profilo Twitter del Commonwealth Trust, organizzazione charity di cui sono presidente e vice presidente.

Auguri resi indimenticabili (e tenerissimi) grazie al ruolo da protagonista di Archie,  primogenito dei duchi del Sussex. L’attuale il membro più giovane della famiglia reale britannica è infatti in primo piano mentre i genitori Harry e Meghan sono sullo sfondo della GIF natalizia più condivisa di questi giorni.

Buon Natale a tutti dunque. E alle proprie, amatissime, Royal Families.

L'articolo Il Buon Natale speciale di Harry, Meghan Markle e del piccolo Archie sembra essere il primo su Vogue Italia.


Da copiare: la manicure tuttifrutti di Harry Styles
©:  Glamour Italia

Il nuovo album di Harry Styles, Fine Line, è uscito da una settimana ma ha già avuto un successo incredibile. E il caro, dolce, Harry ci ha deliziati non solo con le sue nuove 12 canzoni ma anche con una manicure che riassume l’album e di cui, ça va sans dire, i fan ne sono già ossessionati. Una mismatched mani realizzata dalla nail artist losangelina Britney Tokyo che vede, su unghie blu elettrico, la scritta F-I-N-E in rosa squillante e la parola LINE sul pollice. Sull’altra mano, invece, tutti i frutti citati nelle canzoni, dall’anguria di Watermelon Sugar alla ciliegia di Cherry. Una manicure rock ‘n roll in perfetto stile Styles, da copiare.

L'articolo Da copiare: la manicure tuttifrutti di Harry Styles sembra essere il primo su Vogue Italia.


Il trattamento last minute per un viso effetto glow a Capodanno
©:  Glamour Italia

Se volete un trattamento estetico più “serio” della classica maschera in tessuto da tenere in posa mentre siete comandamente sedute sul divano, c’è endermologie® Attivatore Splendore
Immediato, e già il nome promette bene. È un trattamento di soli 15 minuti per rendere l’incarnato radioso e dall’aspetto più sano. Agisce attraverso la stimolazione meccanica della pelle che permette di riattivare il metabolismo delle cellule agendo sui fibroblasti.

Per una pelle party ready c’è anche Instant Glow, il protocollo in trefasi che promette un effetto glow anche senza make-up. Combina due tecnologie brevettate Venus Concept: l’infusione
intradermica ad alta pressione di Venus Glowâ„¢, e la tecnologia MP 2 che unisce radiofrequenza multipolare e campi elettromagnetici pulsati. Durate la fase uno, si esfolia lo strato cutaneo eliminando le impurità dai pori grazie all’infusione intradermica; nella fase due prevede l’utilizzo dell’applicatore Diamond Polarâ„¢ dall’effetto tightening, il protocollo si conclude con una seconda applicazione Venus Glow realizzata con principi attivi specifici, scelti a seconda delle esigenze della pelle da trattare. Una coccola beauty rilassante che si può provare in esclusiva nel centro Medical Beauty Spot di Milano e Lucca.

 

L'articolo Il trattamento last minute per un viso effetto glow a Capodanno sembra essere il primo su Vogue Italia.


Dutch Braid vs French Braid: come fare la treccia alla tedesca anziché alla francese
©:  Glamour Italia

Treccia mon amour? La classica French Braid ha un’alternativa perfetta se amate stupire con un’acconciatura dal tocco un po’ più “scenograficoâ€�. La Dutch Braid, ovvero la treccia alla tedesca rappresenta un’inversione di quella alla francese. E se la french braid è ideale quando si vuole ottenere una treccia più sottile, la dutch è indicata invece se si desidera un effetto “pumpâ€�.

Ecco come realizzare una treccia alla tedesca secondo le dritte di Tony Odisho, hairstylist di Chicago, fra i massimi esperti di acconciature con extensions:
dividi i capelli in tre sezioni uguali a partire dalla corona. Trascina la sezione di destra sotto quella centrale, poi fai lo stesso con la sezione di sinistra. Aggiungi più ciocche di capelli alle sezioni mentre le porti nella parte sottostante. Fissa la parte finale della treccia con una fascetta per capelli. Tira poi delicatamente le sezioni per allargare la treccia. Blocca il tutto con una spruzzata di lacca a fissaggio strong. Guarda come eseguire il tutto qui!

L'articolo Dutch Braid vs French Braid: come fare la treccia alla tedesca anziché alla francese sembra essere il primo su Vogue Italia.


LAC, le friulane in velluto sono il regalo che unisce moda etica e artigianalità
©:  Glamour Italia

Disponibili in diverse tonalità in velluto a coste e altrettanti modelli in raso di seta, queste slippers rappresentano una delle calzature più versatili e adatte ad ogni situazione. Dalla spiaggia alla città, dal salotto di casa alla serata, le LAC  Limited Artisanal Collections sono un prodotto unisex, realizzato in modo etico, da indossare in qualsiasi momento.
La lavorazione a mano rende ogni paio di LAC unico e irripetibile. Per la produzione sono utilizzati gli stampi, fustelle risalenti ad oltre 50 anni fa. La maggior parte della lavorazione è ottenuta con il semplice uso di forbici, ago e filo, rendendo la produzione limitata. Utilizzando copertoni di biciclette riciclati come suole e una selezione di tessuti di qualità, questa scarpa è molto lontana dal concetto di produzione industriale che mantiene allo stesso tempo, un adeguato prezzo di vendita: 85 euro.
Sottili e leggere, le friulane di LAC sono inoltre la calzatura ideale da portare in viaggio. Perfette da mettere in valigia o nella borsa per un weekend.

 

L'articolo LAC, le friulane in velluto sono il regalo che unisce moda etica e artigianalità sembra essere il primo su Vogue Italia.


Just The Woman I Am a Torino, come partecipare all’evento in rosa più atteso del 2020
©:  Glamour Italia

Sarà Giulia Calefato, founder del Wellness blog FIT IS BEAUTY, l’Ambasciatrice della settima edizione di #JustTheWomanIAm, una corsa/camminata non competitiva organizzata dal CUS Torino, Università e Politecnico di Torino a sostegno della ricerca universitaria sul cancro.
Just The Woman I Am si terrà si terrà in Piazza San Carlo a Torino il 6, 7 e 8
marzo 2020 e rappresenta l’evento in rosa più atteso dell’anno, una kermesse di tre giorni aperta a tutti, per promuovere l’attività fisica, la cultura della prevenzione e la solidarietà a sostegno della Ricerca universitaria sul cancro. Un’onda rosa che, lo scorso anno, ha riunito nel centro del capoluogo piemontese oltre 20mila persone provenienti da tutta Italia per celebrare tutte le donne, sensibilizzare sui temi della parità di genere, dell’inclusione, della condivisione e degli stili di vita sani.
«Quest’anno dobbiamo raggiungere un nuovo record tutti insieme!», ha dichiarato Giulia, che sarà anche la Capitana del Team Avocado & Friends BATTAGLIO, partner della manifestazione.
Per correre nel Team di Giulia e sostenere la ricerca sul cancro basterà iscriversi alla manifestazione versando un contributo di 20 euro a persona che dà diritto alla maglietta Just The Woman I Am, il pettorale e includerà, solo per i membri del team Avocado & Friends, un salutare KIT appositamente studiato per superare al meglio la corsa: datteri per fare il pieno di energia, banana per recuperare le forze a fine attività e avocado per rilassarsi e godersi la giornata con gusto.
Per partecipare e correre o camminare nel Team Avocado and Friends basterà accedere a questo link, ed iscriversi entro il 10 febbraio 2020.

 

L'articolo Just The Woman I Am a Torino, come partecipare all’evento in rosa più atteso del 2020 sembra essere il primo su Vogue Italia.


<< < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > >>